Risveglio dal di fuori

nel tepore del silenzio
ogni luce è dirompente

la cornice è ordinario:
pura essenza familiare

oltre il vento si intravede
ciò che è puro, inafferrabile

di materia come l’aria
dolce e fredda del mattino

varia lieve, d’ora in ora:
ciò che mostra si distanzia

sonda mille evoluzioni
del sentirsi più felici

in un attimo la vita
divien semplice, distinta

seppur vittima impigliata
nel riflesso del tramonto