L'antico sentiero

accennato è il sentiero
or dissolto nelle foglie...
specchio incerto di un autunno
che assopito si distoglie

è la luce del tramonto
che accarezza dolcemente
è il profumo di corteccia
che si infonde nella mente

i riflessi tra le fronde
sembran volgere
lo sguardo sulle guance
e sulla fronte

come un rito di passaggio
dai difetti più celati...
con degli esili richiami
si tramutano in coscienza

come un segno distintivo
eloquente ma distratto...
che dipinto raffigura
la persona, la sua essenza

è conquista seducente...
che permette alla saggezza
di coinvolgere la mente
nelle sillabe del cuore

è lo spirito del tempo
che ora veglia sui pensieri,
rende attento ogni momento
permettendo che si avveri

ed in fine ciò che affiora
è purezza e melodia
già nell’animo dimora...
resta impresso oltre la via