Consapevole bisogno d’equilibrio

Ogni anima che scorre
nel volteggio d'armonia,
attinente a questo mondo,
è frammento
nel profondo
di senziente euritmia

La natura si tutela
soppesando facoltà...
attinenze che nell'indole
dell'uomo ne avvalorano
il futuro e
l'umiltà

Così odio e repressione
che si impongono
in un volto
non risultano affiancati
da maestria e
dedizione
atte a renderli reali

Perché mai questi ideali
non ci rendon confidenti
nel futuro che ci attende?

Cosa spinge dunque l’uomo
a carpire la bellezza
che nel mondo si riversa
anche innanzi a sconvolgenti
fredde, atroci volontà
che i suoi simili disperdono
or nel tempo e nelle membra?

Tanto poco si è padroni
della vita che si ama
da volerla
accudire
contro il freddo del dolore

Perché è un attimo... calore
impalpabile emozione
che ci attira oltre il ciglio
verso nuova fluttuazione.